Trasporto gratuito in tutta Italia per ordini superiori a € 46,50

Perché l'olio estratto a freddo è più salutare?

Perché l'olio estratto a freddo è più salutare?

Scopri come viene ottenuto l'olio estratto a freddo, quale metodo di estrazione viene utilizzato e perché è una scelta salutare per la tua alimentazione.

Perché lo si possa considerare di alta qualità non basta che un olio di oliva sia extravergine, ma occorre che abbia anche altre caratteristiche. Una di quelle fondamentali è che la sua estrazione sia avvenuta a freddo.

Solo in questo modo, infatti, si può ottenere un prodotto gustoso e dall'aroma intenso. Inoltre, l'olio extravergine estratto a freddo è anche quello più ricco di proprietà benefiche per l'organismo.

Anche se la si sente menzionare spesso, non tutti sanno in cosa consista effettivamente la spremitura a freddo delle olive e quali vantaggi comporti.

In questo articolo ti spiegheremo come avviene il processo di estrazione dell'olio e perché è così importante che non sia effettuato al di sopra di una certa temperatura.

Ecco gli aspetti che vedremo in particolare:

 

Perché l'olio estratto a freddo è più salutare? Come si ottiene

 

Come si ottiene l'olio estratto a freddo?

L'olio estratto a freddo si ottiene mantenendo, durante le varie fasi della lavorazione delle olive, temperature inferiori ai 27°C. A stabilire questo limite è stato il regolamento CE n. 1019/2002, relativo alle norme di commercializzazione dell'olio di oliva, con il fine di tutelare i consumatori dalle etichettature ingannevoli.

Una temperatura di lavorazione come quella fissata dalle norme europee diminuisce la resa delle olive in confronto alla spremitura a caldo. Allo stesso tempo, però, garantisce un maggior rispetto della materia prima e fa sì che la qualità del prodotto finito sia più elevata in termini di proprietà organolettiche.

Infatti, permette di preservare l'aroma fruttato e le note vegetali, che si perdono con temperature di lavorazione più elevate. Inoltre, assicura che si mantengano intatte la componente fenolica e quella vitaminica, a vantaggio della salute.

Un altro punto fondamentale stabilito dal regolamento è che l'intero processo di estrazione dell'olio a freddo deve essere effettuato solo mediante processi meccanici.

Per la produzione dell'olio EVO, infatti, non è ammesso l'uso di alcun solvente o sostanza chimica. Anche questo fattore è positivo per la salute e contribuisce ad aumentare la qualità del prodotto, che risulta più aromatico e piacevole per il palato.

 

Come avviene l'estrazione dell'olio a freddo

 

Come avviene l'estrazione dell'olio a freddo?

L'estrazione dell'olio a freddo avviene attraverso una serie di fasi. La prima è quella della molitura, che consiste nella frantumazione delle olive. Per realizzarla, invece delle tradizionali macine in pietra, oggi si usano per lo più frangitori a martelli in metallo.

Durante questo processo si rompono la parete cellulare e le membrane delle drupe e si ricava una pasta semifluida. La pasta d'olive così ottenuta contiene una parte liquida, composta da un'emulsione di olio e acqua di vegetazione delle olive, e una parte solida, fatta di bucce, polpa e noccioli.

La fase successiva nella lavorazione dell'olio estratto a freddo è la gramolatura. La pasta viene inserita in una vasca dotata di pale elicoidali rotanti e qui mescolata in modo lento e costante. Così le goccioline di olio si aggregano tra loro, iniziando a separarsi dall'acqua.

Quindi si passa alla fase di separazione del mosto oleoso dall'acqua e dalla sansa, attraverso un processo di percolazione o di centrifugazione.

Per il nostro olio EVO usiamo una temperatura compresa tra i 20 e i 27°C. Grazie al nostro impianto a ciclo continuo a due fasi a freddo, dotato di un sistema di controllo termico integrato, riusciamo a mantenerla costante durante il processo e a realizzare un prodotto di qualità superiore.

 

Perché è più salutare l'olio spremuto a freddo

 

Perché è più salutare l'olio spremuto a freddo

L'olio extravergine estratto a freddo è più salutare perché le basse temperature preservano i polifenoli dal deterioramento. Queste sostanze antiossidanti proteggono cellule e tessuti dall'azione dei radicali liberi e svolgono un'azione preventiva nei confronti dei tumori.

Inoltre, l'olio spremuto a freddo mantiene inalterato il contenuto di vitamine A ed E, anch'esse molto importanti per la salute. Queste due vitamine sono termolabili e la loro concentrazione si riduce se sono sottoposte al calore.

Una temperatura di lavorazione elevata, specie se accompagnata da lunghi tempi di gramolatura, aumenta anche l'acidità dell'olio. Questo parametro, che non riguarda in realtà il sapore, misura la quantità di acidi grassi liberi presenti. Più è elevata l'acidità, minori saranno la qualità del prodotto e i suoi vantaggi per la salute.

Se vuoi portare sulla tua tavola un olio extravergine dall'aroma intenso, dal gusto fruttato e ricco di proprietà benefiche, prova il nostro Olio EVO Famiglia estratto a freddo da olive molite entro 12 ore dalla raccolta.

 

Olio EVO Famiglia spremuto a freddo è salutare

 

L'olio EVO è antitumorale?

L'olio EVO è antitumorale?

Scopri perché l'olio EVO è antitumorale. Ecco cosa dice la scienza sull'uso...
Come usare olio di oliva in cucina?

Come usare olio di oliva in cucina?

L'olio di oliva in cucina è un condimento fondamentale per cucinare in modo...
Merenda estiva vegetariana con olio EVO

Merenda estiva vegetariana con olio EVO

Scopri 5 idee per la merenda estiva vegetariana con olio EVO. Deliziosi...