Trasporto gratuito in tutta Italia per ordini superiori a € 46,50

A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

È capace di rendere gustoso anche un semplice piatto di pasta in bianco o un'anonima insalata ed è uno dei ricordi che i visitatori del Belpaese non dimenticano di una vacanza in Italia per il suo sapore inconfondibile che evoca tradizioni uniche del nostro territorio.

Parliamo dell'olio di oliva extravergine.

Un regalo della natura che, oltre ad essere impareggiabile in quanto a bontà, viene anche annoverato tra i principali superfood per le sue proprietà benefiche sulla salute, legate alle caratteristiche nutrizionali e alla composizione chimica che lo contraddistingue.

Non un semplice condimento dunque ma un vero e proprio alimento naturale e salutare.

In questo articolo, dopo aver capito cosa si intende per olio extravergine, scopriremo i benefici dell'oro verde in base allo specifico utilizzo, in cucina e non solo.

In particolare vedremo:

 

Scopri come nasce l'olio d'oliva con il metodo Guidobaldi. Scarica ora la guida!

 

Cosa cambia tra olio vergine ed extravergine?

 

Abbiamo detto che l'olio di oliva extravergine può essere considerato un alimento nutraceutico ed è alla base della dieta mediterranea definita nel 2010 dall'Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

Prima però di addentrarci nel merito dei suoi benefici, è fondamentale capire la differenza tra olio di oliva e olio extravergine.

La legislazione dell'UE in materia di olio di oliva stabilisce che, per poter essere commercializzato in una determinata categoria, l'olio di oliva deve avere caratteristiche che devono rispettare i limiti fissati per tale categoria in forza della normativa dell'Unione.

Le diverse categorie di oli di oliva sono classificate in base a parametri di qualità riguardanti:

  • Le caratteristiche fisico-chimiche, quali il livello di acidità, l'indice di perossido, la composizione degli acidi grassi e degli steroli
  • Le caratteristiche organolettiche (sensoriali), quali il fruttato e l'assenza di difetti all'assaggio

L'olio di oliva extravergine è senza dubbio la categoria con la migliore qualità.

 

Con cosa si fa olio di oliva extravergine?

 

L'olio EVO è ottenuto dalla spremitura di sole olive sane senza alcuna aggiunta di additivi chimici, il suo livello di acidità non deve superare lo 0,8%, dal punto di vista organolettico è privo di difetti ed è fruttato , mentre l'olio vergine può raggiungere un livello di acidità del 2% e può presentare alcuni livelli sensoriali.

Il Regolamento europeo n. 2568/91 stabilisce inoltre che, per essere classificato come extravergine, l'olio deve prodotto unicamente mediante procedimenti meccanici a freddo (temperature non superiori ai 27 gradi) per preservare tutte le proprietà del frutto.

Noi della Società Agricola Trevi "Il Frantoio", fedeli alla tradizione del nostro Metodo Guidobaldi, raccogliamo le olive tra ottobre e novembre e le portiamo subito in frantoio per lavorarle entro le 12 ore successive.

Durante la molitura la temperatura della pasta di olive viene mantenuta tra i 22 e i 23 gradi per garantire un'estrazione a freddo che permetta l'attivazione dei processi enzimatici necessari alla formazione di sapori e profumi nell'olio.

Saper riconoscere l'olio di oliva extravergine è fondamentale per essere certi di portare sulla propria tavola un prodotto di qualità.

 

Scopri come nasce l'olio d'oliva con il metodo Guidobaldi. Scarica ora la guida!

 

A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine?

 

Quando si parla degli usi dell'olio EVO, la prima cosa che viene in mente è di usarlo in cucina a crudo, non solo per esaltare il sapore dei piatti ma anche per mantenerne integre le proprietà benefiche.

Tuttavia, cosa che forse non sai, è che l'uso dell'olio EVO è assolutamente consigliato per tutti i tipi di cottura mentre, fuori dall'ambito culinario, si rivela uno straordinario prodotto di bellezza multifunzionale.

Scopriamone ora i benefici in base allo specifico utilizzo.

 

Perché utilizzare l'olio extravergine in cucina

 

Prima di vedere i benefici dell'uso dell'olio EVO in cucina per tutti i tipi di preparazioni crude o cotte, è importante ricordare i suoi valori nutrizionali: 100 grammi di olio apportano circa 900 calorie. Questo perché 100 ml di olio di oliva contengono 92 g di grasso, di cui circa l'80% sono acidi grassi monoinsaturi (i cosiddetti grassi buoni). È bene quindi usarlo con moderazione (la quantità consigliata è di 3 cucchiai al giorno).

Ciò premesso vediamo perché è importante introdurre regolarmente l'olio di oliva extravergine nella propria dieta:

  • Previene le malattie cardiovascolari. Grazie all'elevata concentrazione di acidi grassi monoinsaturi che lo compongono e alla presenza di acido oleico, l'olio EVO contribuisce a ridurre il livello di colesterolo cattivo (LDL) e ad aumentare quello buono (HDL)
  • Rallenta il processo di invecchiamento grazie all'alto contenuto di polifenoli, antiossidanti preziosi nel contrastare i radicali liberi, causa dell'invecchiamento cellulare
  • Contribuisce a ridurre la pressione arteriosa per la presenza di biofenoli
  • Supporta il sistema immunitario per l'elevato contenuto di vitamine (A, D, E, K)
  • Facilita la digestione. Oltre a essere l'olio più facile da digerire grazie all'elevata presenza di acidi grassi monoinsaturi, stimola la peristalsi intestinale, agevolando il processo digestivo
  • È utile nel combattere la stitichezza e per depurare il fegato
  • Aiuta a prevenire l'insorgenza di tumori per la sua combinazione di vitamine, grassi monoinsaturi e polifenoli
  • Protegge dalle infiammazioni della pelle grazie alla presenza di squalene
  • Riduce il rischio di obesità rispetto all'uso di grassi di origine animale
  • Supporta il tono dell'umore aumentando il livello di serotonina ("ormone del buonumore") nel cervello.

Un vero elisir di lunga vita dunque. L'importante è scegliere l'olio di oliva extravergine migliore tra i tanti presenti in commercio.

 

benefici-olio-evo-cucina

 

I benefici dell'olio di oliva extravergine su pelle e capelli

 

Se i benefici dell'olio extravergine all'interno di una dieta sana sono notoriamente riconosciuti, non tutti sanno che può essere usato come prodotto cosmetico multifunzionale per pelle e capelli.

Merito delle proprietà nutrienti, lenitive ed emollienti dell'acido oleico e dell'azione riparatrice e protettiva della cute dell'acido linoleico, della vitamina E e dello squalene.

Scopriamone i benefici in base all'utilizzo.

  • Nutre intensamente la pelle secca e disidratata se se ne applica una piccola quantità emulsionata con poca acqua o aggiungendone alcune gocce alla propria crema abituale.
  • È un super anti-age. Grazie all'alta concentrazione di antiossidanti naturali, applicare l'olio EVO sulla pelle contribuisce a mantenerla giovane e a proteggerla dall'invecchiamento
  • È un ottimo detergente. Basta strofinare delicatamente sul viso un dischetto di cotone imbevuto con una piccola quantità di olio oppure massaggiarne sulla pelle asciutta circa mezzo cucchiaio e poi risciacquare con un panno inumidito. Eliminerà non solo il trucco, ma anche sporco, smog e sebo in modo completamente naturale
  • Previene le smagliature (anche in gravidanza) mantenendo la pelle morbida ed elastica. Basta massaggiare con olio di oliva extravergine le zone più critiche del corpo due o tre volte al giorno.
  • Elimina le impurità della pelle. Mezzo cucchiaio di olio miscelato con del comune sale marino massaggiato sulla zona T (fronte, naso, mento) e poi risciacquato con acqua tiepida è un efficace scrub
  • Idrata e dona luminosità ai capelli. Con una maschera a base di olio di oliva da lasciare agire e risciacquare accuratamente. Utile anche in caso di cuoio capelluto irritato. Con l'aggiunta di olio di jojoba e olio essenziale di rosmarino è invece un ricco impacco doposole per la chioma
  • Rinforza le unghie e ammorbidisce le cuticole
  • Lenisce irritazioni, rossori e infiammazioni della pelle agendo come antibatterico naturale. Può essere efficacemente usato in emulsione, ad esempio, per piccole scottature o eritemi solari.

Non è dunque un caso che il mondo della cosmetica proponga sempre più spesso prodotti a base di olio EVO.

 

benefici-olio-evo-capelli-pelle

 

Olio di oliva extravergine: dove acquistarlo?

 

Abbiamo visto quali sono i tantissimi benefici dell'olio extravergine di oliva sia se consumato regolarmente all'interno della propria dieta, sia come alleato per la salute e la bellezza di pelle e capelli.

Come abbiamo già detto, l'importante è scegliere un prodotto di qualità che, grazie a processi produttivi attenti e scrupolosi, mantenga inalterate tutte le proprietà benefiche e naturali del frutto.

Per questo motivo rivolgersi direttamente al produttore è senz'altro la scelta migliore perché consente, non solo di assaggiare l'olio prima di acquistarlo, ma anche di visitare il frantoio e di vedere con i propri occhi dove l'oro verde viene prodotto.

Nel caso questo non fosse possibile, si può comunque prediligere la filiera corta.

I migliori oleifici dispongono di un proprio shop on-line dove, non solo è possibile acquistare, ma anche reperire tutte le informazioni sui metodi produttivi e i sapori dei diversi tipi di olio.

 

Impara a riconoscere un olio d'oliva originale con questa breve e semplice guida. Scaricala ora!

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Un territorio ricco di storia, di monumenti e di bellezze paesaggistiche e...
Che cos'è l'olio EVO? Cosa si intende per EVO e come si ottiene

Che cos'è l'olio EVO? Cosa si intende per EVO e come si ottiene

Se esiste un prodotto onnipresente nei carrelli della spesa degli italiani e...
A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

È capace di rendere gustoso anche un semplice piatto di pasta in bianco o...