Trasporto gratuito in tutta Italia per ordini superiori a € 46,50

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Un territorio ricco di storia, di monumenti e di bellezze paesaggistiche e architettoniche senza tempo, fanno dell'Italia la meta prediletta da milioni di turisti provenienti da tutto il mondo.

Ma a rendere il Belpaese così affascinante agli occhi dei suoi visitatori c'è anche e senza dubbio la sua tradizione culinaria e la bontà di prodotti tipici dal sapore e dalla qualità unici.

Tra gli aromi che più rimandano ai profumi delle nostre terre c'è senz'altro quello dell'olio extravergine di oliva che, anche da solo su una semplice fetta di pane, è in grado di regalare un'esperienza sensoriale che riempie il cuore oltre che il palato.

Ogni regione ha un olio che ne esprime le caratteristiche e, tra tutte, una in particolare si contraddistingue per l'oro verde che produce e che, ormai da anni, viene riconosciuto come il miglior olio di oliva italiano.

Parliamo dell'Umbria e del suo olio umbro DOP.

In questo articolo scopriremo proprio le peculiarità che rendono questo prodotto, proveniente dal cuore dell'Italia, il migliore della Penisola.

In particolare vedremo:

 

olio-perfetto

 

Cosa si intende per olio umbro DOP?

Per capire perché l'olio umbro è il migliore d'Italia è fondamentale capire cosa si intende per olio umbro DOP.

Il sistema delle indicazioni geografiche dell'UE è nato con l'obiettivo di proteggere i nomi di prodotti provenienti da regioni specifiche e che possiedono qualità specifiche o godono di una reputazione legata al territorio di produzione.

In particolare, i nomi di prodotti registrati come DOP (acronimo di Denominazione di Origine Protetta) sono quelli che hanno i legami più forti con il luogo dal quale provengono e implicano che ogni parte del processo di produzione, trasformazione e preparazione deve avvenire nella regione specifica.

Nello specifico, la DOP "Umbria" identifica un olio extravergine di oliva ottenuto dalle seguenti varietà di olivo, presenti in quantità differenti a seconda delle menzioni geografiche aggiuntive

  • Moraiolo
  • Leccino
  • Frantoio
  • S. Felice
  • Rajo
  • Dolce Agogia.

La denominazione deve essere accompagnata obbligatoriamente da una delle seguenti menzioni geografiche: "Colli Assisi Spoleto", "Colli Martani", "Colli Amerini", "Colli del Trasimeno" e "Colli Orvietani".

Al di là delle diverse menzioni geografiche, che denotano un olio dalle caratteristiche e dai sentori diversi in base alle varietà di olive impiegate, gli oli riconosciuti come DOP "Umbria" presentano, tuttavia, dei tratti distintivi molto simili:

  • Il livello di acidità è pari a 0,65 g. per 100 g. di olio (contro lo 0,8 massimo previsto dagli standard qualitativi minimi stabiliti dalla normativa europea per l'olio extravergine in generale)
  • Il colore varia dal giallo-dorato al giallo-verde
  • Il gusto è delicato e fruttato, talvolta piccante (ossia i sapori tipici dell'olio EVO di qualità)

Precise anche le indicazioni riguardanti il confezionamento dell'olio umbro DOP che deve essere effettuato nella zona di produzione e che si distingue per la sua etichettatura che deve contenere (oltre alle informazioni obbligatorie previste dalla legge per tutti gli oli di oliva):

  • Il nome della denominazione (che deve essere riportato a caratteri chiari e indelebili ed è vietata l'aggiunta di qualsiasi qualificazione non espressamente prevista dal disciplinare di produzione DOP "Umbria" al quale tutti i produttori sono tenuti ad attenersi)
  • Il nome delle aziende olivicole che l'hanno prodotto
  • L'annata di produzione.

Dunque il riconoscimento della DOP "Umbria" certifica il sapore e la qualità uniche dell'olio umbro DOP.

Tra le tante eccellenze umbre in campo oleario, merita di essere ricordato l'olio EVO Trevi DOP Umbria - Colli Assisi Spoleto, prodotto dalla Società Agricola Trevi "Il Frantoio", che è stato il primo olio della Regione a ottenere la certificazione DOP "Umbria" nel 1998.

Questo extravergine è ottenuto da sole olive Moraiolo quindi il suo livello di qualità è ancora superiore rispetto a quanto previsto dalla certificazione DOP "Umbria Colli Assisi Spoleto" che indica che, per questa menzione geografica, la varietà di Moraiolo deve essere presente in misura non inferiore al 60%.

Un olio dal profumo deciso e avvolgente, in cui l'amaro e il piccante si combinano perfettamente accompagnati da note di carciofo, cicoria e mandorla.

 

molitura-olio-evo-umbro

 

Come viene prodotto l'olio umbro DOP

 

La bontà dell'olio è in primis frutto della terra da cui nasce. Le caratteristiche pedoclimatiche umbre si rivelano in questo senso preziose per conferire all'oro verde prodotto su questo territorio sapori e profumi speciali.

Un dono della natura che, tuttavia, necessita di un grande amore per la terra ma anche di duro lavoro, impegno e attenzione in ogni fase del processo produttivo, dalla raccolta all'imbottigliamento.

 

La raccolta delle olive

 

Il disciplinare di produzione DOP "Umbria" stabilisce che la raccolta delle olive deve essere effettuata entro il 31 dicembre, per preservare la freschezza del frutto e garantire le proprietà benefiche dell'olio che se ne ricava.

Tuttavia i produttori più scrupolosi raccolgono le olive tra ottobre e novembre, momento in cui il frutto raggiunge il suo livello di maturazione ideale.

Nel nostro frantoio, inoltre, raccogliamo sole olive sane direttamente dalla pianta e non da terra (per evitare l'impiego di frutti non integri).

 

La molitura a freddo

 

Altro passaggio fondamentale per garantire la qualità dell'olio è la molitura, ossia la spremitura delle olive.

Sempre secondo il disciplinare di produzione DOP "Umbria" l'olio può essere estratto solo tramite processi meccanici e fisici che non alterino le caratteristiche qualitative del frutto.

Per questo, per produrre il miglior olio umbro DOP, le olive vengono molite esclusivamente a freddo entro 12 ore dalla raccolta.

La Commissione Europea stabilisce che un olio può vantarsi della dicitura "a freddo" solo quando la temperatura della pasta di olive viene mantenuta al di sotto dei 27°C.

Nel nostro frantoio, tuttavia, per produrre un olio umbro DOP ancora più eccellente la molitura viene effettuata tramite un processo meccanico di estrazione "a freddo" che mantiene la pasta delle olive tra i 22 e i 23° grazie a macchinari di ultima generazione.

Se è vero infatti che l'olio umbro DOP viene prodotto seguendo ancora gli antichi metodi tradizionali, i migliori frantoi si sono dotati di macchinari che permettono di controllare e ottimizzare ogni fase del processo produttivo.

 

Impara a riconoscere un olio d'oliva originale con questa breve e semplice guida. Scaricala ora!

 

Olio umbro DOP: guida all'acquisto

 

Può sembrare banale ma vale la pena dirlo: per essere certi di acquistare il miglior olio umbro DOP, sicuramente è indispensabile rivolgersi a un produttore locale.

La scelta migliore è quella di recarsi direttamente in frantoio. In questo modo si potranno visitare i luoghi dove le olive diventano olio e "toccare con mano" i processi produttivi utilizzati.

Non solo. Visitare il frantoio permette di vedere il colore dell'olio e di gustarne il sapore.

Come abbiamo detto, oli riconosciuti come DOP "Umbria" presentano un colore che varia dal giallo-dorato al giallo-verde e il loro gusto è delicato, fruttato e talvolta piccante. Queste sono caratteristiche che si ha la possibilità di verificare solo in frantoio grazie alla possibilità che i migliori produttori offrono di partecipare a vere e proprie degustazioni, per offrire ai propri visitatori la possibilità di conoscere il loro mondo e i sapori della loro terra.

Ovviamente, soprattutto se si proviene da una regione situata a tanti chilometri di distanza, recarsi in frantoio può non essere cosa facile ma non per questo bisogna rinunciare a portare sulla propria tavola la qualità dell'olio umbro DOP.

Facendo attenzione a prediligere sempre la filiera corta e ad accertare l'affidabilità del produttore (che deve fornire quante più informazioni possibili sulle caratteristiche del prodotto e sui sistemi produttivi), l'acquisto online può essere senz'altro un'alternativa di qualità valida e sicura.

 

olio-perfetto

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Olio umbro DOP: le caratteristiche che lo rendono il miglior olio di oliva italiano

Un territorio ricco di storia, di monumenti e di bellezze paesaggistiche e...
Che cos'è l'olio EVO? Cosa si intende per EVO e come si ottiene

Che cos'è l'olio EVO? Cosa si intende per EVO e come si ottiene

Se esiste un prodotto onnipresente nei carrelli della spesa degli italiani e...
A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

A cosa fa bene l'olio di oliva extravergine? I benefici in base allo specifico utilizzo

È capace di rendere gustoso anche un semplice piatto di pasta in bianco o...